Lupus su Clubhouse: gioca con noi

Nello sperduto villaggio di Clubhousopoli, alcuni abitanti sono affetti da licantropia.
Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti, sbranano un innocente! Di giorno i superstiti si riuniscono dibattendo sul da farsi: alla fine della discussione linciano uno di loro, credendolo un lupo mannaro.

Chi sopravvivrà al massacro?

SCOPO DEL GIOCO

Nel gioco ci sono due fazioni: quella dei Lupi Mannari e quella dei Contadini. Lo scopo dei Lupi Mannari è di eliminare tutti i contadini.
Viceversa quello dei contadini è di linciare tutti i Lupi Mannari di Clubhouspoli

PREPARAZIONE

Il Master che gestisce il gioco non appartiene a nessuna fazione.
Gli altri giocatori interpretano il ruolo dato dal Master.
Il Master distribuisce una carta personaggio a ogni giocatore.
I giocatori guardano segretamente la propria carta e la tengono coperta fino alla fine del gioco.
Il Master crea un gruppo di chat per la fazione dei Lupi Mannari.

IL GIOCO

Il gioco si divide in due fasi: la notte e il giorno.
Di notte i lupi mannari sbranano un giocatore.
Di giorno si discute nel villaggio e si lincia qualcuno, sperando che sia un lupo mannaro. Tra i contadini si cela un veggente che di notte è in grado di sondare la mente di un giocatore, e capire se si tratta di un lupo mannaro o meno.

La notte

Il Master dichiara l’inizio della notte e chiama ad alta voce (anche se sono morti)

Veggente
Medium
Gufo
Guardia del Corpo

Il veggente comunica un giocatore a sua scelta, il Master gli risponde se il giocatore indicato è un lupo mannaro o un contadino.
Il medium chiede l’identità di un morto.
Il gufo indica un giocatore da gufare tra i vivi.
La guardia le corpo indica il giocatore da proteggere in quella notte.

I lupi mannari si mettono rapidamente e silenziosamente d’accordo su quale giocatore sbranare, indicandolo al Master.

A questo punto la notte è terminata.

Il giorno

Il Master dichiara ora l’inizio del giorno e dichiara il giocatore scelto dai Lupi Mannari che è stato sbranato (e se è stato salvato)! Questo giocatore da ora in poi non gioca più come personaggio ma come Fantasma! (Ricordate che non può rivelare il proprio personaggio!).

I giocatori devono ora scegliere qualcuno da linciare; possono parlare fra loro per identificare chi siano i lupi mannari attraverso ipotesi, deduzioni e contraddizioni.
I lupi mannari, mescolati tra i superstiti, tenderanno a convogliare i sospetti verso altri contadini o verso il giocatore che reputano il veggente e gli altri buoni.
Si può mentire liberamente!

Il linciaggio

Dopo un massimo di tre minuti di discussione, il master chiede a ogni giocatore, partendo da chi è a sinistra di quello che ha il “Benvenuto!” e procedendo in senso orario, chi secondo lui vada linciato.

Tutti i giocatori, inclusi i fantasmi danno il proprio voto.
I due giocatori con più voti più l’eventuale gufato sono indiziati.

Gli indiziati possono a questo punto fare un arringa difensiva. Terminate le arringhe, i giocatori non indiziati e ancora vivi (esclusi quindi gli indiziati e i fantasmi) votano di nuovo il giocatore tra gli indiziati che verrà linciato.
Chi ha preso più voti è linciato e diventa un fantasma!

A questo punto il giorno è terminato: si ricomincia con una nuova notte e così via, fi nché una fazione non vince.

FINE DELLA PARTITA

Il Master dichiara la partita finita con una vittoria dei contadini se questi linciano tutti i lupi mannari.I lupi mannari sono invece dichiarati vincitori se in un qualunque momento sono in numero pari agli umani ancora vivi (per esempio, 2 lupi mannari e 2 umani, oppure 1 e 1): in tal caso i lupi mannari sbranano gli umani rimasti senza tanti complimenti!È sempre l’intera fazione a vincere: quindi anche i fantasmi partecipano alla vittoria!